Quattro piante per migliorare il sonno

photobucket.com

La mancanza di sonno, così come le cattive abitudini del sonno, possono avere un forte impatto negativo sulla salute generale. Si stima che almeno una persona su tre soffra di una qualche forma di insonnia, lieve o grave. Chi soffre di insonnia ha un rischio maggiore di problemi di salute come attacchi di cuore, pressione alta e depressione. La mancanza di sonno può anche influire negativamente sulla memoria, causare un aumento di peso e favorire l’invecchiamento precoce. Inoltre, i medici hanno scoperto che l’uso prolungato di sonniferi tende a ridurne l’efficacia. Fortunatamente, esistono molti approcci naturali che possono aiutare il ciclo del sonno a rimettersi in carreggiata.

Uno dei rimedi omeopatici più efficaci per l’insonnia è l’introduzione di piante d’appartamento. È stato dimostrato che collocare alcune piante in camera da letto migliora la qualità generale del sonno. Queste piante possono ridurre i livelli generali di stress e ansia, una delle cause più comuni di insonnia, oltre a migliorare la qualità dell’aria e ad avere un effetto calmante generale.

photobucket.com

Lavanda

Questa pianta è una delle più utilizzate per aiutare l’insonnia. Oltre a un aroma gradevole, la lavanda è nota per indurre il sonno e ridurre lo stress. Sebbene siano disponibili numerosi prodotti profumati alla lavanda, la pianta stessa è più efficace se collocata nella stanza.

Aloe vera

Molti conoscono l’Aloe Vera per i suoi benefici per la cura della pelle, ad esempio per le scottature, le punture d’insetto e la pelle secca. Tuttavia, è anche annoverata tra le migliori piante per migliorare l’aria dalla NASA. La pianta di Aloe Vera emette ossigeno durante la notte, favorendo un sonno più profondo, più lungo e complessivamente più riposante. Anche il giardiniere più inesperto può facilmente gestire una pianta di Aloe. Richiede poca acqua ed è molto resistente all’incuria.

Valeriana

Spesso utilizzata come profumo all’inizio del XVI secolo, la pianta di valeriana è anche molto utile per trattare l’insonnia. I fiori emanano un odore dolce e l’inalazione del profumo può aiutare ad addormentarsi molto rapidamente. Le piante di valeriana hanno però bisogno di pieno sole per almeno sei ore al giorno, quindi assicuratevi che la vostra camera da letto riceva molta luce solare.

Giglio della pace

Il giglio della pace è un’altra pianta ideale per l’insonnia. Esse infatti filtrano dall’aria le tossine nocive del benzene, del tricloroetilene e della formaldeide. Inoltre, l’umidità emanata dalle foglie può aumentare i livelli di umidità della stanza del cinque per cento. Questo può aiutare a sopprimere gli allergeni presenti nell’aria, un’altra causa comune di insonnia.

Le piante citate sono solo alcune delle numerose piante che hanno dimostrato di aumentare la qualità del sonno. Anche una sola di queste piante, posizionata nella camera da letto durante la notte, può fare una grande differenza. Sfruttare il potere curativo di queste piante migliorerà davvero il vostro sonno e la vostra salute generale.

Nota: ricordate di verificare la potenziale tossicità di una pianta per i bambini e/o gli animali domestici prima di portarla a casa. Assicuratevi che la pianta scelta sia adatta a tutta la famiglia.

ANNUNCIO

Ti potrebbe anche piacere